Suor M. Rita Avesani Suore Mariniste
B.P. 80 Sotouboua Togo
Tchébébé, 24 marzo 2006

Carissima Suor Gianna alunni, insegnanti, genitori e amici tutti, suor Estella, la nostra economa, ci ha portato il vostro generoso contributo, così la settimana prossima, salvo imprevisti, inizieremo un pozzo a Solimdé, come vi accennavo l'altra volta. Grazie!! Nella misura del possibile vi manderò alcune foto, forse via e-mail, se funziona, per posta è ancora più difficile.

Se non incontriamo grossi ostacoli, pietre o rocce molto dure, qui un pozzo lo si scava a mano con picco e badile, e non abbiamo quindi bisogno di ricorrere a dinamite, che è costosa, ci rimarranno dei soldi. Li aggiungeremo al contributo di altre persone generose e ne faremo un altro in un altro villaggio della parrocchia. E'un po' lontano e isolato: Adokidji, ma faremo tutto il possibile. Anche là vi è una piccola scuola di iniziativa del villaggio. Sono i genitori, quasi tutti analfabeti, che hanno capito l'importanza della scuola e si sono organizzati per costruire capanne in paglia e retribuire gli insegnanti.

Dopo le vacanza pasquali gli alunni di Kaza entreranno nelle nuove aule. Grazie all' Associazione "Amici del Togo" siamo riuscite a costruire anche là una scuola in muratura un pozzo e le latrine. La popolazione contribuisce apportando parte della mano d' opera, sabbia dove si trova ed acqua per i mattoni. In altri due villaggi, Hezoudé e Pounepiwé sono in costruzione, gli alunni vi entreranno ormai in settembre.

Se mi ricordo bene, papa Paolo VI diceva che il nuovo nome della pace si chiama sviluppo. Aiutare a migliorare le condizioni di vita delle persone è aiutarle crescere in tutti i sensi.

Siamo quasi alla fine della stagione secca, l'aria incomincia ad inumidirsi grazie al Monsone che viene dal sud e fa molto caldo. E' il periodo più duro...

Si avvicina la Pasqua nella nostra parrocchia la si avverte perché i catecumeni si preparano attivamente" con gioia" al battesimo. In quasi tutti i villaggi" sono 18" vi sono catecumeni" anche se la percentuale dei cristiani, soprattutto nei villaggi più lontani e isolati, è bassissima. Grazie di pregare anche per loro.

Gioiosa e Santa Pasqua a tutti!

Con stima ed amicizia,             

Sr.M.Rita


 
 
 
 
  Site Map